Alunni

Progetto Nazionale Campus Sportivi Residenziali

Monitor440

"La meraviglia è il primo passo verso la conoscenza"

La scuola secondaria di primo grado Gen. E. Baldassarre è stata selezionata dal Centro di Geodesia Spaziale dell’Agenzia Spaziale Italiana, Stazione “G. Colombo” di Matera per una visita guidata al Centro. Il 22 Dicembre 2017 le classi 3I e 3L, accompagnate rispettivamente dalle proff.sse Sasso e Verri, Tresca e Zecchillo, hanno effettuato la visita guidata al sito, situato nel territorio della città di Matera.

Tale visita nasce dalla volontà di rendere partecipi gli alunni delle due classi terze dello stato di avanzamento e delle frontiere tecnologico-scientifiche della ricerca italiana nel campo dello Spazio, come spunto di un approfondimento nel loro percorso curriculare sul tema L’infinito: Il tempo del soggetto e dello spazio.

Gli obiettivi che si sono prefissati i docenti accompagnatori sono stati vari: - la sensibilizzazione sulle attività svolte dal Centro, attraverso il confronto tra  formazione teorica e  ricerca, che si inserisce nelle attività di Orientamento per la scelta della scuola secondaria di secondo grado e conseguenziale  Alternanza Scuola Lavoro ai sensi della legge n.107 del 13 luglio 2015; - superare la barriera tra discipline umanistiche e scientifiche, individuando collegamenti fra i vari argomenti di studio come Letteratura e Scienze.

Le classi sono state accolte dalla ricercatrice Dott.ssa Doreen  Hagemeister, che nella prima parte della mattinata ha illustrato ai ragazzi le numerose attività scientifiche del Centro quali l’osservazione della Terra e la geodesia. Le attività di geodesia vengono svolte per l’ASI e includono le operazioni del Very Long Baseline Interferometry (VLBI), un radiotelescopio utilizzato per misure geodetiche tramite l’osservazione di sorgenti remote quali i Quasar; del Matera Laser Ranging Observatory (MLRO), utilizzato per determinare le orbite esatte di satelliti artificiali e ricavare misure geodetiche ad alta precisione; dell’Italian GPS Fiducial Network (IGFN), una rete di stazioni GPS permanenti costituita nel 1995 per migliorare la fruibilità del dato GPS sul territorio nazionale. Con il telescopio ottico installato presso il Centro di Geodesia viene studiata, inoltre, la gravità terrestre e si osservano i movimenti delle placche tettoniche.

Successivamente la ricercatrice ha mostrato agli alunni le attrezzature scientifiche in dotazione quali il laboratorio astronomico e il telescopio laser. 

Gli alunni si sono mostrati molto interessati alle attività del Centro, intervenendo spesso alle sollecitazioni della dottoressa che ha saputo spiegare con un linguaggio adatto all’età dei nostri alunni concetti complessi. Possiamo così affermare che la meraviglia è stato il leitmotiv della mattinata trascorsa insieme   all’esperto del Centro, tanto da condividere appieno quanto affermato da Aristotele che "La meraviglia è il primo passo verso la conoscenza".

IMG 20171222 121521 1

Continua...

Ritmi e Note del Natale - Concerto 2017

Meraviglioso, emozionante, intenso!

Difficile descrivere a parole l’incanto e lo splendore degli spettacoli di Natale che i docenti di musica della scuola secondaria di primo grado “Gen. E. Baldassarre”, in collaborazione con le maestre e con le Dirigenti delle scuole primarie Petronelli, Beltrani e De Amicis, hanno messo in scena nella Chiesa di San Domenico: le voci vibranti degli alunni, il fascino delle loro mani diligenti e rigorose sugli strumenti, l’armonia di un impegno condiviso di docenti e allievi in vista di un obiettivo comune.

La prof.ssa Marilena Gaudio ha presentato in modo coinvolgente la manifestazione e preparato il coro con la prof.ssa Elisabetta Spadavecchia, le professoresse Emilia Baldassarre e Giulia Marzano hanno curato le sezioni dei fiati supportando ed armonizzando l’incredibile lavoro di squadra, il prof. Alessandro Giusto ha guidato l’orchestra con passione curandone arrangiamenti, elaborazioni e composizioni strumentali; il tutto è stato possibile grazie alla sensibilità nei confronti della musica della Dirigente prof.ssa Gabriella Catacchio.

IMG 20171222 WA0001

RITMI E NOTE DEL NATALE - HD - 19/20 Dicembre 2017

Continua...

MATTINATE FAI PER LE SCUOLE – CICERONI PER UN GIORNO

Mercoledì 29 novembre e venerdì 1 dicembre, dalle 9:30 alle 12:30, la Scuola Secondaria di I gr. “Gen. E. Baldassarre”, in collaborazione con il FAI FONDO PER L'AMBIENTE ITALIANO – Delegazione di Andria Barletta Trani, ha partecipato alla manifestazione “Mattinate FAI per le scuole – Alla scoperta della Giudecca di Trani, con visita della Sinagoga Museo di Sant’Anna”. In questa occasione alcuni alunni delle classi 1B, 2A, 2H, 2L, 3A, 3D, 3L hanno svolto il ruolo di “Ciceroni per un giorno”, preparati dalle docenti prof.sse Alessandra de Robertis, Licia Palumbo, Marinella Palmieri, Emilia Nenna, e dalle referenti FAI prof.sse Lucia Albanese e Giuseppina Bassi.

I ragazzi hanno spiegato con grande disinvoltura e precisione, la storia del Quartiere Ebraico di Trani e le caratteristiche architettoniche dei suoi monumenti, guidando gli alunni di scuole primarie, secondarie di primo grado, secondarie di secondo grado, provenienti da Andria, Barletta, Trani, Bisceglie e Margherita di Savoia, e ricevendo il riconoscimento per l’impegno profuso.

I Ciceroni hanno fatto scoprire le bellezze della Giudecca di Trani - quartiere aperto da non confondersi con il ghetto, quartiere chiuso istituito nel 1516 a Venezia – che come in altre città sorgeva vicino alle mura, al porto, alla Cattedrale, cioè nella parte più vitale e importante del luogo. Trani ha ospitato, a partire dalla prima metà del secolo XI, una comunità ebraica numerosa, ricca e sapiente. La sua giudecca conteneva ben quattro Sinagoghe, poi trasformate in Chiese: Scolagrande, S. Maria di Scolanova, S. Leonardo Abate e S. Pietro Martire. Di queste quattro sinagoghe si sono conservate visitabili solo le prime due, mentre S. Maria di Scolanova è tornata funzionante per il culto ebraico dal 2007.

La Sinagoga Grande, o Scola Grande, poi trasformata in Chiesa di S. Anna, sorge su via della Giudea, la strada principale dell'antico quartiere ebraico. Essa fu edificata nel 1246-47, ossia nell'epoca di massima e pacifica prosperità della comunità ebraica di Trani. Dunque negli anni di Federico II di Svevia: è infatti coeva del Castel del Monte. Dopo un accurato lavoro di restauro, dal 2009 ospita la sezione ebraica del Museo diocesano dell'Arcidiocesi di Trani- Barletta Bisceglie, rara e prestigiosa realtà museale del Sud ebraico italiano. Al suo interno si conservano alcune preziose testimonianze della storia ebraica di Trani e del territorio. Nella cripta sono custodite cinque pietre tombali risalenti ai secoli XIII-XV. Nella parte superiore, oltre ai pannelli didattici esplicativi, sono in mostra, tra l’altro, due reperti di eccezionale valore storico: un'antica mezuzah (pergamena rituale ebraica a protezione della casa) risalente al XII-XIII sec. e frammenti di un'antica Bibbia in ebraico del XIII- XIV secolo, manoscritta su tre colonne e con note masoretiche (l’esatta lettura del testo biblico). Il reperto più prezioso resta l’epigrafe di fondazione del tempio, scritta in ebraico, che descrive la maestosità della sinagoga come appariva al tempo e come ancora possiamo ammirare. Si ringrazia per la collaborazione anche la prof.ssa Rosa Crocetta, capo delegazione FAI, Delegazione Andria-Barletta-Trani.

IMG 20171204 WA0001

Continua...

Un Poster per la Pace

Il Lions Club di Trani “Ordinamenta Maris” ha sponsorizzato anche quest’anno il concorso artistico  internazionale “Un Poster per la Pace”. Il concorso ha l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi alla cultura della pace e della fratellanza tra tutti i popoli nel mondo.

Gli alunni della Scuola Media “Gen. E. Baldassarre” guidati dai docenti Roberto Capogrosso, Anna Maria Carola e Teresa Trentadue hanno interpretato nei loro disegni, ognuno in modo originale, il tema proposto “Il futuro della Pace”.

Tra i lavori sottoposti all’esame della giuria è stato scelto quello di Giorgio Coppola della classe 3^ sez. L il quale ha illustrato “La pace passa attraverso noi giovani, siamo noi a doverla custodire e proteggere garantendo un futuro migliore”.

Alla manifestazione di sabato 2 dicembre 2017, hanno partecipato la dott.ssa Ghita Farnelli, Officer del Club per quanto riguarda il concorso, l’ing. Elio Loiodice, pastgovernatore del Distretto 108 Ab, il dott. Gaspare Marco Del Rosso, presidente del Club cittadino, i docenti di Arte e Immagine e in rappresentanza del Dirigente Scolastico prof.ssa Gabriella Catacchio le prof.sse Bianca Russo e Ginetta Iannace oltre agli alunni delle classi interessate.

2017 12 02 16.20.02 1

Continua...

IL PAESAGGIO TRA DIDATTICA DELLA STORIA ED EDUCAZIONE AL PATRIMONIO CULTURALE

Giornata di studio e discussione sul rapporto tra didattica della storia ed educazione al patrimonio culturale

Il 23 ottobre 2017 presso il Polo Museale – Palazzo Lodispoto di Trani, si è svolta la giornata di studio e discussione sul rapporto tra didattica della storia ed educazione al patrimonio culturale organizzata dal Liceo Classico, Linguistico e delle Scienze Umane “F. De Sanctis” di Trani, in collaborazione con l’Università degli Studi di Foggia, Dipartimento di Studi Umanistici. Questa giornata è stata organizzata nell’ambito della Festa internazionale della storia, promossa dal Centro Internazionale di Didattica della Storia e del Patrimonio (DiPaSt) dell’Università di Bologna e sotto il suo patrocinio, e fa parte di una ricca sequenza di eventi (La via digitale. Comunicare il patrimonio) che la Rete DiCultHer ha organizzato insieme a una serie di poli universitari (Piemonte, Lombardia, Veneto, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abbruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia) promossi per mettere in evidenza il ruolo che il patrimonio culturale riveste nell'era digitale in tutti i suoi aspetti: lo studio, la ricerca scientifica, la formazione, la “titolarità” e il design del patrimonio culturale e l’educazione del sapere umanistico. Nel corso della giornata sono stati presentati anche alcuni lavori, coerenti col tema della giornata, realizzati dalle scuole del territorio. In particolare la Scuola Secondaria di I gr. “Gen. E. Baldassarre” ha presentato l’unità interdisciplinare dal titolo “Educando alla bellezza: Trani tra passato e presente”, svolta nell’a.s. 2016-2017 dai docenti della classe IA proff. Lucia Albanese, Caterina Ferrari, Raffaele De Leo, Rosa Palermo, Licia Palumbo, Filomena Scarpa.

IMG 20171024 WA0001

IMG 20171024 WA0002