Progetto interdisciplinare sulla Shoah

 

Speciale a cura di Giovanni Ronco

In occasione della Giornata della Memoria la scuola Baldassarre ha organizzato, nelle varie classi, letture, riflessioni e visioni di film, con i docenti di storia pronti a guidare gli alunni nel percorso di consapevolezza e sensibilizzazione. In particolare la classe 3H ha organizzato un progetto interdisciplinare basato sui seguenti obiettivi:
• Approfondire lo studio sugli aspetti più significativi dell’olocausto
• Studiare un fenomeno storico sotto diversi punti di vista e con fonti diverse (intervista a Liliana Segre, raccolta di fotografie, testo teatrale)
• Aumentare il coinvolgimento attivo degli studenti e delle studentesse
• Migliorare le relazioni di classe.
Gli studenti e le studentesse della classe 3H hanno studiato le cause, i protagonisti, gli episodi più importanti del fenomeno della Shoah soffermandosi anche sulla mappa geografica dei principali campi di sterminio.
In particolar modo la classe e' partita dallo studio del Binario 21 (Milano) da cui partiva il treno diretto ad Auschwitz con gli ebrei deportati, tra i quali c’era la stessa Liliana Segre. L'iniziativa “Binario 21” e' stata curata dell’associazione teatrale Marluna Teatro e si e' tenuta presso il Castello Svevo di Barletta.

 57

Oltre lo spettacolo teatrale , al quale hanno partecipato anche altre classi terze dei corsi A, B, D, I, la classe 3H, ha preparato una mostra fotografica artistica formata da alcune fotografie più rappresentative riprodotte su tavola con la tecnica del disegno concordata col docente di riferimento e un plastico che ha riprodotto uno dei campi di sterminio più tristemente noti. Il plastico e' stato realizzato a cura dello studente Gael dell’Olio, mentre le riproduzioni delle fotografie da parte degli altri studenti e studentesse.

Il plastico è stato realizzato soprattutto con materiali di riuso e interamente a mano.

La classe 3C ha svolto un lavoro intitolato: VERSI DI MEMORIA. Dopo aver letto la testimonianza di Liliana Segre, i ragazzi hanno trovato le poesie nascoste nel testo con il metodo Caviardage realizzando delle “poesie artistiche”. Si sono collegati alle candele distribuite dal preside prof. Galiano, per Giulio Regeni e il motto è diventato “VERSI E CANDELE DI MEMORIA PER FAR LUCE SULLA VERITÀ”.
La 1G ha realizzato lavoro a classi aperte con la 1H sulla stella di Andra e Tati.

La 2M ha realizzato un lavoro sulle pietre d' inciampo, dedicandone una simbolica al deportato di origine tranese Vincenzo PAPPALETTERA. La classe 3E ha assistitito ad un video sulla testimonianza della signora Segre agli studenti presso Teatro degli Arcimboldi di Milano; inoltre sono state dedicate letture di brani tratti dal libro "Scolpitelo nel vostro cuore" e riflessioni. Nella 3 G e' stato dedicato un serio momento di riflessione e meditazione sul tema della Shoa come superamento del singolo fatto storico ma pericolo di una riproposizione dell'odio e dell'oppressione del prossimo attraverso le nuove forme d'intolleranza.

La classe1A si e' dedicata alla lettura della versione della scrittrice Yolen della fiaba di "Rosaspina. Solo un bacio ti risveglierà dall'orrore", con il supporto dilezione aperta con la 1L e la lettura ed analisi dell'albo "L'albero di Anne". La 1H ha svolto una lettura della versione della scrittrice Yolen della fiaba di "Rosaspina. Solo un bacio ti risveglierà dall'orrore", con visione del cortometraggio "La stella di Andra e Tati", elaborazione grafica del proprio pensiero confronto a classi aperte con la 1G, come gia' detto.

Una lezione a classi aperte in CIRCLE TIME ( 2A 2 B e 1 I) e' stata realizzata con la visione del cartone LA STELLA DI ANDRA E TATI e discussione - dibattito a seguire.

1 8

 Le classi 1D e 1B hanno innanzitutto svolto delle ricerche sul tema. Poi hanno assistito ad un film con relativo dibattito e sabato prossimo completeranno il lavoro con dei cartelloni esplicativi riguardo a cio' che ha maggiormente colpito i ragazzi.
Anche la 3A, la 3B e 3L hanno svolto le attivita' gia' riferite per le altre terze.

La classe digitale 1E si e' dedicata alla lettura delle poesie dei bambini del ghetto di Terezin con relativa rappresentazione iconografica digitale delle poesie stesse. La classe digitale 2E ha compiuto una mappatura dei lager nazisti ed una visita virtuale di Auschwitz.
I ragazzi hanno scritto mail, prodotto PP e cartelloni e piccoli plastici.

Da segnalare anche la mostra di poesie realizzate dalla 2E e 3F.Le poesie sono state affisse alle pareti della scuola e hanno ricevuto, come tutti gli altri lavori realizzati, i complimenti dello stesso Dirigente. Per la mostra del corso F meritano anche una citazione i collaboratori Vincenzo e Angela, che hanno offerto un grande aiuto.
Una menzione particolare per un lavoro musicale realizzato dalla 3C con la ripresa e l'arrangiamento dei brani raccolti dal Maestro Francesco Lotoro; si tratta dei componimenti scritti nei lager dai musicisti ebrei.

Si chiude qui questo Speciale Dossier sulla Giornata della Memoria da parte della scuola Baldassarre. Un grande dispiegamento di risorse, tempo ed energie per aumentare la consapevolezza dei giovani studenti, rendendoli sensibili e responsabili sul Tema della Memoria storica , collegata alla tragedia della Shoa. Con un unico grande obiettivo: che non accada mai piu'.

23

910

1112

1314

15