L'inizio del centesimo anniversario dalla nascita di Gianni Rodari, che si compirà l'anno prossimo e l'accattivante iniziativa #ioleggoperche'. Due eventi che convergono nella vita della scuola Baldassarre e contribuiscono a far appassionare i ragazzi alla lettura. Da una parte il ricordo di Gianni Rodari, grande ed indimenticato autore di narrativa per ragazzi che fece dell'inventiva, della fantasia, dell'errore che si tramuta in "trovata", gli ingredienti di una letteratura capace di stregare intere generazioni di ragazzi. Anche il Dirigente scolastico Marco Galiano ha voluto sottolineare con un messaggio ad hoc per i giovani studenti, l'originalità e la capacità di Rodari, capace di regalare emozioni e funamboliche trovate lessicali, neologismi spiazzanti, anche nati da un semplice errore, da un apparente lapsus che invece porta anche lo studente ad essere faber, facitore di figure, parole, emozioni.

L'iniziativa #ioleggoperche', promossa dal Dipartimento di lettere, in collaborazione con le librerie Miranfu' e Luna di Sabbia, ha permesso ad alunni e genitori di comprare un libro regalandolo alla scuola di piazza Dante, per alimentare le biblioteche di classe. È stato creato anche uno stand all'ingresso della scuola per promuovere l'iniziativa, in un giorno di "confluenza" di genitori, in occasione delle elezioni dei rappresentanti di classe. Gran parte degli studenti hanno letto libri e racconti in classe e svolto attività in grado di stimolare questa grande e costruttiva passione: la lettura.

Giovanni Ronco Responsabile della Comunicazione Istituzionale scuola Baldassarre

io leggo perchè 1