Ventisei sono state le opere partecipanti che hanno coinvolto ben 798 alunni e studenti di scuole ogni ordine e grado della città di Trani: opere grafico-pittoriche, scultoree, poetiche, fotografiche e multimediali.

La commissione che ha valutato i lavori era così composta: Felice Di Lernia (Assessore alla Cultura del Comune di Trani); Debora Ciliento (Assessore alla Pubblica Istruzione e Pari Opportunità del Comune di Trani); in rappresentanza dei partner del progetto, una delegata della cooperativa “Uno Tra Noi” di Bisceglie; Piero Boccuzzi, direttore della Galleria d’Arte “Rossoquarantuno di Trani; Alessandro Falconeri, attore della compagnia teatrale del Centro Jobel.

L’elaborato vincitore è una fotografia, dal titolo “Il gusto dolce e amaro del cioccolato”, realizzata dagli alunni Gabriele Antonucci, Claudia Nenna e Roberta Ancler di IH, Alessandro De Nicolo di IA della nostra scuola. I docenti referenti del progetto sono: la prof.ssa Antonella Pappalettera e il prof. Gianluigi Dell’Orco.

Foto giullare1

I nostri ragazzi sono stati premiati lo scorso giovedì 10 maggio presso il cinema Impero di Trani da Alessandro Falconeri, attore della compagnia teatrale del Centro Jobel, ricevendo grande entusiasmo da parte degli alunni e dei docenti delle scuole partecipanti presenti all’evento.

Foto giullare2 a

La motivazione integrale del premio è stata la seguente:

“Lucida e diligente riflessione sulla disabilità psichica, sulla sua comprensione reale, sugli effetti sociali che si sviluppano e sulle capacità critiche giovanili che la rendono e la trattano con disarmante naturalezza. La costruzione scenica e l’elaborazione simbolica enunciano una conoscenza pratica del problema attraverso una comprensione emotiva del rapporto sociale dando vita a un momento di arricchimento collettivo. Il lavoro è stato concepito da un gruppo formato da quattro alunni, della Scuola Secondaria Statale di I Grado “Gen. E. Baldassarre”, che ha dimostrato di possedere ottime capacità di sintesi; l’utilizzo della macchina fotografica, quale media in grado di rilevare e trascrivere la realtà, dimostra un’accurata scelta del mezzo espressivo con cui è stato realizzato il progetto creando una correlazione stretta tra la fase preparatoria e quella della realizzazione del progetto”.

Una famiglia, che ha voluto rimanere anonima, ha messo in palio due buoni del valore di euro 500,00 (l’altro vinto dal II Circolo Didattico “Mons. Petronelli”) che dovranno essere spesi per l’acquisto di strumenti e ausili utili per una didattica inclusiva.

Tutto ciò è stato reso possibile grazie al Dirigente Scolastico, prof.ssa Gabriella Catacchio, che fortemente promuove un clima inclusivo nella nostra scuola attraverso diversi progetti curriculari ed extracurriculari.